Giorno 2-il lavoro

Ce l’ho fatta. A non perdermi mai in metropolitana, ad arrivare al lavoro in orario, a dare qualche informazione biascicata alle vecchiette ansiose di partire per Bergamo o Bassano del Grappa, recuperare durante la pausa pranzo (sigh) i bagagli dall’ostello e portarli a Margaretenstraße, dove ho avuto finalmente la mia “Schlüssel” per l’entrata e la stanza in studentato. 

Il lavoro:
100Come mi aspettavo, c’è poco da fare visto che tanti sono già in vacanza e quindi si sono informati nei mesi scorsi. Però c’è tanta gente in ferie (capo compreso), e questo mi permette di poter fare un po’ di tutto in ufficio. Sono proprio al front office, circondata da pacchetti di volantini di posti mai sentiti prima (urge ripasso di geografia): rispondo alle e-mail che arrivano e quando c’è bisogno cerco di dare una mano con la gente. Il mio “collega” è siciliano ma vive in Austria da 10 anni con moglie e figli; un tipo un po’ alla Litfiba che si è stupito quando gli ho chiesto se era musicista (eh, sesto senso femminile :P), e infatti è un batterista. Sono solo all’inizio, devo sciogliermi la lingua ma è un buon inizio.

 
Lo studentato:
Haus MargaretenHo appena fatto in tempo a salutare la ragazza slovacca mia compagna di stanza, che tornava a casa per due settimane. Ma non sono sola: basta andare in cucina per trovare le due iraniane che studiano architettura, la spagnola che fa chimica e lo slovacco che sta finendo ingegneria edile. Siamo a due passi dalla Technische Uni, mi sento in imbarazzo a dire che faccio giornalismo (e che facce quando dico che canto! :P). E a quanto pare l’università costa davvero poco, loro sono qui anche per quello.

Traumatica l’entrata in cucina: non c’è quasi niente in comune e dopo una mega spesa da Billa mi sono trovata comunque con un’altra lista di cose da prendere, dai bicchieri ai tovaglioli al sale. Ah, dimenticavo l’accendino per il gas 😛

Non ho ancora visto la Musikübungsraum, chiedo la chiave domani. Ma a parte l’odore di chiuso lasciato dalla mia coinquilina si sta bene. Ascolto Radio Nowhere accompagnata dalle cicale del giardino… 

Annunci

3 Risposte to “Giorno 2-il lavoro”

  1. Morpheu5 Says:

    Uuuh, ci sono le foto *___*

  2. xalira Says:

    Grazie 😛 Ma sei un tantino ruffiano ultimamente. Niente critiche?

  3. Morpheu5 Says:

    Per ora no. Anzi sì, via quell’avatar, quello da gothic diva stava meglio 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: