Succede a Kärtner Ring n° 4…

L’email che chiede informazioni su Venezia, convintissima che sia in Friuli Venezia-Giulia.
L’anziana signora che mi chiede la nuova stagione del teatro regio di Torino, i giorni-ora-mesi in cui canterà Barbara Frittoli, e che quando scopre che canto anch’io si scrive il mio nome e cognome, perché non si sa mai.
Un’altra anziana con un Deutsch molto poco hoch che vuole informazioni su tutta la Lombardia e anche un po’ di Emilia Romagna, ma solo dépliant con fotografie. Le servono per il suo diario di viaggio: foto sue e altre ritagliate da giornali e cataloghi, con descrizioni dettagliatissime scritte nella stessa grafia degli anziani italiani. Su di un cartoncino ha pianificato con esattezza il periodo (e l’amica) per ogni viaggio; per il 2008 tra gennaio e dicembre ne ha in programma 14.
La vecchiaccia (sempre loro, eh) che al telefono si incavola perché non posso dirle (al telefono?) i piani orari degli autobus sul lago di Garda (benedetta donna, ci sono due società per provincia italiana, cambiano due volte all’anno ed è pure difficile trovarli se si è in loco, cosa vuoi da me?!?).
Il giornalista del Wiener Zeitung (ma questo l’ho scoperto solo dopo) che ci chiede gentilmente un articolo della nostra rassegna stampa interna, parlando un italiano perfetto. Per almeno vent’anni è stato l’inviato alla Mostra del Cinema di Venezia, e quando gli dico che studio giornalismo, mi sconsiglia caldamente le scuole viennesi, e si aspetta di vedermi prima o poi in qualche telegiornale italiano.

E poi Miria(m?), la nuova assunta che come tutti si farà un po’ di tempo al front office per conoscere l’offerta turistica italiana. E’ gentile (fin troppo), ha lavorato all’ambasciata italiana quindi sa decisamente come far fronte alle invasioni di clienti. Peccato che finora abbia ricevuto le telefonate più assurde, dal maniaco sessuale alla cliente che partiva domani e l’ha tenuta al telefono almeno 15 minuti. Mi sa che da domani al telefono rispondo io, almeno io ho il problema della lingua ma le cose bene o male ho imparato a trovarle.

Succede, a Kärtner Ring numero 4. Due giorni di fuoco, e poche speranze che la collega ammalata si riprenda in tempi brevi.

Per fortuna è arrivata la mia famiglia e stasera si mangia al Rathaus (+ H.V. Karajan e Wiener Philharmoniker). Ho bisogno di un po’ di relax (e di una Himbeer-bowle molto alcolica… :P)

Annunci

10 Risposte to “Succede a Kärtner Ring n° 4…”

  1. Grissino Says:

    Questo é il (tuo) lavoro. Io potrei dirti degli avvocati isterici, degli utenti tonti (di seguito nominati UTONTI) e via dicendo… Un mega-boss utonto un giorno mi chiama e mi dice: “Il PC é posseduto VENGA SU SUBITO”. Vado, guardo, vedo il cursore che va per tutto lo schermo del portatile, guardo la tastiera esterna su cui poggia sopra il telefono della scrivania e dico “puó provare per favore ad alzare il telefono?”.

    😛

    La suddetta persona fattura mensilmente sicuramente come me e te messi insieme per un annetto…

  2. Morpheu5 Says:

    Beh, l’articolo al giornalista puoi inviarglielo tu (voglio dire: preso dalla rassegna stampa interna, ma glielo invii tu) così hai l’aggancio 🙂

    I tuoi portali a mangiare al 7Stern Coso, là :*

    @Grissino: il trucco (che almeno in Italia funziona) è fare il libero professionista e fatturare almeno un 80% del loro mensile per ogni consulenza. Ti chiamano molto meno, solo quando c’è davvero un casino inenarrabile e il tuo introito mensile non ne risente troppo 😛

  3. sariti Says:

    sto andando al rathaus proprio ora…io e te ci incrociamo spesso senza saperlo… 😉

  4. xalira Says:

    alla fine purtroppo niente rathaus, ci andiamo domani sera. Oggi erano troppo stanchi
    Comunque sì, un giorno si potrebbe fare un mini-raduno tra italiani a Vienna

  5. nonhovoglia Says:

    si andando a mangiare una pizza 😀

  6. xalira Says:

    Attento che se Grissino legge ‘ste cose “poco viennesi” diventa una furia 😛

  7. nonhovoglia Says:

    si si abbiamo gia’ avuto uno scambio di battute. Ma rimango fiero di essere Italiano 🙂 nonostante la situazione attuale 🙂 Sarà quando sei all’estero diventi un pochino più nazionalista (e non so se sia positivo o negativo) :)))))

  8. sariti Says:

    io per una “pizzata” ci sto…potremo nadare da “i carusi” o da “i rgazzi, entrambi posti dove si mangia molto bene… 😉

  9. nonhovoglia Says:

    io normalmente vado al sestante. 🙂 Mai stata ?

  10. sariti Says:

    no, mai stata…in che zona e’? 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: