Westlicht – World Press Photo 2008

Di nuovo in ritardo con gli aggiornamenti. Un po’ per il lavoro, un po’ per la stanchezza e la depressione per questo tempo infame (solo per dire, venerdì avevamo 25 gradi e sole che spaccava, sabato ancora sole ma con vento gelido e 12-13 gradi, e adesso siamo definitivamente a 12 gradi stabili con tanto di pioggia :(). In compenso mangio troppa cioccolata e i risultati si vedono.

Ma veniamo al sodo: saltata Bratislava, ho deciso di conoscere meglio Mariahilferstraße e le sue strade laterali, e i risultati sono stati molto soddisfacenti, soprattutto in Neubaugasse, la “via degli esperti” con negozi specializzati in prodotti particolari. Ma non ho ancora terminato l’esplorazione quindi rimando a un prossimo post.
Una parallela di Mariahilfer è Westbahnstraße, il cui grigiore è rischiarato dal tempio cittadino della fotografia, WESTLICHT, e dai negozi specializzati nelle vicinanze, soprattutto il monomarca della Leica che farebbe morire felice qualunque fotografo. Io (in un altro negozio, però) ho già puntato una custodia in simil-scamosciato della Tamrac che mi può servire da porta iPod. Fino al 28 settembre si può visitare la mostra del World Press Photo 2008, che raccoglie le immagini più belle e significative scattate da fotoreporter di tutto il mondo nel 2007 e per questo premiate dall’associazione. Westlicht - World Press Photo 2008Westlicht - World Press Photo 2008In realtà come sempre sono gli USA ad avere il contingente maggiore, ma accanto alle super-agenzie come Magnum e VII ci sono anche i freelance che lavorano per le grandi testate, e hanno documentato nella maggior parte dei casi eventi drammatici come il caos post elezioni in Kenya e l’assassinio di Benazir Bhutto. Anche le immagini a tema naturalistico (National Geographic la fa da padrone) trasmettono quasi tutte violenza, dalla testa di narvalo decapitato al gigantesco gorilla di montagna ucciso dai bracconieri.
L’Italia ha vinto con quattro fotografi: uno è il grande Francesco Zizola, qui alle prese con una serie sulla violenza quotidiana in Colombia, un’altra ha vinto con una foto di una ragazza ricoverata in un istituto per bulimici e anoressici, ma sinceramente se non lavorasse per la Contrasto non credo che mai sarebbe stata considerata.
Su di un pannello si poteva leggere la presentazione del presidente del concorso, che segnalava soddisfatto come alcuni giovani avessero surclassato mostri sacri della professione ma criticava il fatto che molte foto inviate assomigliassero alle vincitrici degli anni precedenti, come se il fotogiornalista pensasse a vincere il premio invece che a fare il proprio lavoro. A me, una mostra del genere ha ricordato che la foto “bella” non deve essere per forza perfettamente a fuoco, ben composta, con le luci ok ecc. Non per niente la forza della foto dell’anno (il soldato americano in Iraq che si riposa) sta tutta nel colpo d’occhio dell’autore nel catturare il momento giusto. E non è tutto: molte foto nella categoria “serie” da sole sarebbero bruttine, ma insieme creano una storia. Peccato che controllando sul sito ufficiale si scopra che in realtà nella mostra c’è solo una parte delle foto vincitrici.
Westlicht - World Press Photo 2008E’ stabile invece la collezione di macchine fotografiche di Westlicht, alcune pezzi rarissimi a quanto pare. Si parte dai marchingegni in legno di Daguerre e si arriva a una luccicante compatta giapponese del 1990. Spettacolari le Hasselblad modificate dalla NASA e utilizzate nei viaggi nello spazio e sulla Luna (una venne persa e probabilmente gira ancora lassù) e le microscopiche macchinette del KGB nascoste nei pacchetti di sigarette o così piccole da essere facilmente mimetizzate. Manco a dirlo, la tecnologia tornò poi molto utile per uso civile…
Westlicht - World Press Photo 2008 "modified" wallpaperForse ci tornerò per prendermi il Plakat, costa solo 5 euro ed è disponibile nella versione con Putin (nella foto qualcuno l’ha modificata…), col soldato Usa o col gorilla (prenderei quest’ultima). Il catalogo costa 35 euro, 23 se si prende quello già aperto per esposizione. Però la qualità di stampa è ottima.
 
Westlicht - World Press Photo 2008WESTLICHT – Schauplatz für Fotografie
Westbahnstraße 40, 1070 Wien (U3 Zieglergasse)
E-Mail: info@westlicht.com
Biglietti: € 6,50, € 4,00 per studenti fino a 27 anni
Orari (fino a 28.09.2008): Lun-Dom 9.00-19.00,
Gio 9.00-21.00

Annunci

8 Risposte to “Westlicht – World Press Photo 2008”

  1. Morpheu5 Says:

    Hai trovato il paradiso a Vienna *____*

  2. xalira Says:

    No, quello è all’official reseller della Canon con sotterraneo di Mac e Wacom assortiti 😛

  3. Morpheu5 Says:

    Beh, insomma, uguale 😛

  4. sariti Says:

    ma che bello!l a mostra dura fino al 28 oppure ho capito male? mi piacerebbe propprio vederla…spero di fare in tempo… 😉

  5. xalira Says:

    Sì, esatto! Puoi andarci anche di domenica, cosa molto comoda visto che tutto il resto in città è chiuso 😀 Infatti eravamo in parecchi a scaldarci lì dentro 😉

  6. Grissino Says:

    Uhm, anche a me piace fare le foto, in particolare mi piacerebbe tanto andare per boschi e campi a fare macro della natura. Ad ogni modo il mio paradiso é ben altro. Chissá se indovini 😉 😀

    Ecco, diciamo anche che il tempo non é infame. Non si puó pretendere di passare un’estate “fresca” e poi avere 25°C a metá settembre.Ovviamente qui ci sono le primavere e gli autunni piuttosto freschi, delle ottime estati e degli inverni un pochino freddi (sigh). Ma, globalmente, sto meglio qui che in Italia, anche come clima. Mi son solo dovuto attrezzare. 😛
    E nei prossimi giorni si dovrebbe scendere fino a 5°C e collaudo i miei guanti nuovi 😉

  7. nonhovoglia Says:

    5 gradi ? non sono attrezzato tutte le cose sono nella casa vecchia e fino ad ottobre non vi posso accedere 😀

  8. xalira Says:

    @Grissino: peccato che la stagione sia finita, ma il Lainzer Tiergarten sarebbe perfetto per te, se non ci sei ancora stato! Cmq le tue foto sono sempre molto appetitose 😀

    Ma 5 gradi no, ragazzi, non scherziamo 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: