21.09.2008 Hofburg Open House

Treff-Update: visto che Sariti avrà probabilmente problemi grazie ai signori di Trenitalia, io proporrei definitivamente domenica 28, verso le 18.00 17.00, al Cafè Central (ma è aperto?). Se fosse un problema raggiungerlo possiamo spostare allo Sperl.

Hofburg Open House 2008Presente i simpatici ragazzoni a Stephansplatz in abito settecentesco che cercano in tutti i modi di rifilarvi un biglietto per un concerto? Spesso i concerti sono quelli all’Hofburg, ex residenza invernale degli Asburgo. Difficile resistere alle foto di quei saloni con i lampadari di cristallo e le pareti dorate…
Hofburg Open House 2008Domenica 8.800 persone sono entrate all’Hofburg e hanno potuto ascoltare, guardare, fotografare e usufruire di visite guidate per tutto il palazzo, e tutto gratis. Da festeggiare c’erano i 50 anni dall’inaugurazione dell’Hofburg come centro congressi, e la sensazione di essere in un posto incredibile, in una situazione eccezionale era accentuato dal tempo orribile che ci attendeva fuori. Forse proprio per questo l’iniziativa Hofburg Open House 2008Hofburg Open House 2008ha avuto così tanto successo. Io me la sono goduta con calma, posticipando di volta in volta il pranzo per non perdermi le varie manifestazioni (e infatti ho mangiato alle 17 😦 ). Prima di tutto una bella visita guidata per il palazzo, anche se le hostess sembravano un po’ impacciate e paradossalmente per ascoltarle ho finito per non prestare attenzione ai nomi delle stanze, con successivi problemi d’orientamento. Hofburg Open House 2008Hofburg Open House 2008In tutte le stanze (vuote nella maggior parte dei casi) erano stati allestiti stand tematici in cui si presentano al pubblico i più prestigiosi hotel di Vienna, i ristoranti, le attrattive turistiche, e nella grande Festsaal tutte le associazioni che durante l’anno organizzano delle serate di ballo. Spiace per loro, ma un po’ sono stati oscurati dallo splendore delle stanze, grazie agli specchi, ai fiori e ai lampadari (in una sala ne ho contati 25, e all’epoca Hofburg Open House 2008Hofburg Open House 2008si utilizzavano ancora le candele!). All’ultimo piano, raffinato servizio catering e vista sulla cupola verde dell’Hofburg e sul Rathaus, più un misterioso poligono cavo con una tavola rotonda da conferenza che faceva molto Dottor Stranamore… Inquietante. :/
Se c’è una cosa che i viennesi sono bravissimi a fare, è organizzare questi eventi: grazie all’ampia scelta c’è sempre qualcosa che interesserà anche il turista più distratto o smaliziato, Hofburg Open House 2008Hofburg Open House 2008ma soprattutto non mancano mai i “kid’s corner” dove i bambini possono divertirsi insieme, osservati da un educatore professionista mentre i genitori vanno un attimo in giro. Ai più grandi bastava lo spazio espositivo di una ditta che metteva a disposizione videocamere da ripresa professionale e software per il light design.
Hofburg Open House 2008Hofburg Open House 2008E’ stato anche facile riuscire a non perdersi le manifestazioni più interessanti, dal momento che venivano ripetute: io sono riuscita a vedere le danze settecentesche in costume del gruppo Les Nobles, che con grande gentilezza erano anche disponibili a farsi fotografare insieme ai turisti, calmi e con un controllo della situazione davvero “regale”. Hofburg Open House 2008Hofburg Open House 2008Tutt’altra musica invece dalle gare di ballo alla “vince chi arriva in fondo vivo” sui passi di polka, valzer e quadriglia, con l’accompagnamento live di una piccola orchestra. Hofburg Open House 2008Hofburg Open House 2008Mi ha colpito moltissimo una signora su sedia a rotelle elettrica che si è lanciata sulla pista a ballare insieme agli altri, la potete vedere nelle foto. Sembrava così soddisfatta… 🙂 Sorprendenti anche i bambini del corpo di ballo della Staatsoper, piccoli ma già così scafati che non sono riuscita mai a prenderli in pose spontanee Hofburg Open House 2008Hofburg Open House 2008(il flash non aiuta). Decisamente imbarazzante invece il concerto degli alunni della scuola internazionale americana di Vienna, tenutosi nella grande sala conferenze, la Redoutensaal. Ok che non sono degli aspiranti professionisti, ma il loro livello amatoriale stonava molto rispetto a quello degli altri.
Hofburg Open House 2008Hofburg Open House 2008Ultimo ma non ultimo, la possibilità di visitare per la prima volta la sala delle conferenze dell’OSCE, l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione europea che ha sede a Vienna. In rigoroso ordine alfabetico, l’Italia si colloca tra l’Islanda e il Kazakistan 😛 Per un attimo ho pensato anch’io di accendere il microfono e salutare tutti in italiano, poi ho pensato agli ultimi eventi e ho voluto risparmiarmi eventuali sguardi di commiserazione. Povera Italia… Hofburg Open House 2008Però una soddisfazione me la sono tolta: vedere Sissi in carne e ossa! Una sosia, ovvio, ma così simile ai ritratti dell’imperatrice (e il consorte non è da meno) da fare impressione. Peccato che l’espressività fosse quella di un animatronic da Gardaland… Certo che ce ne vuole di pazienza, per un lavoro così 😛

Vienna - Critical MassVienna - Critical MassCome sempre più spesso succede, quest’iniziativa si sovrapponeva ad altre in giro per la città: il Redbull Flugtag, che nonostante la pioggia dev’essere stato divertentissimo, ma anche un’iniziativa di Critical Mass (quelli delle bici), che per tutto il pomeriggio hanno occupato (autorizzati) il Ring in direzione Parlamento con erba finta e biciclette dalle forme più assurde e fantasiose. Vienna - Critical MassVienna - Critical MassIdea simpatica, ma realizzata assolutamente nel posto sbagliato: ogni volta la Strassenbahn rischiava di investire qualcuno sulle rotaie. Poi c’è da chiedersi perché si lamentino, visto che hanno 700 km di piste ciclabili in giro per la città. Ma forse hanno ragione, e siamo solo noi a essere ormai al di sotto di ogni minimo standard di decenza…


E con questo facciamo 51 post e esattamente 7 giorni alla partenza. Sto iniziando a fare compere forsennate, dal Plakat del World Press Photo 2008 (mi raccomando, è aperta solo fino a questa domenica!) alla custodia per l’iPod (è comodissima per portarselo al collo, e Tamrac è una buona marca), al saccheggio virtuale di Saturn (mi sento così idiota a non averlo scoperto prima…). Se penso a tutte le cose che devo fare ancora mi viene un po’ ansia, ma poi penso che alla fine, con 60 euro, posso tornare quando voglio. Magari per un bel musical, o per i mercatini di Natale…

Annunci

8 Risposte to “21.09.2008 Hofburg Open House”

  1. nonhovoglia Says:

    Caffe’ Central e’ aperto. Al massimo ci spostiamo al Caffe’ Griendsteindl che e’ li a due passi. Io sono in pieno traslocco spero di riuscire ad esserci.

  2. sariti Says:

    trenitalia ha revocato lo sciopero!!!!!come godo… 😉 ..arrivero’ domani sera, quindi per domenica va piu’ che bene (salvo imprevisti dell’ultimo minuto)…sono felicissima ed ora me ne vado a fare la valigia…ehehehe

  3. Grissino Says:

    Bas, ci DEVI essere! 😛
    Allora domenica davanti al Café Central con eventuale spostamento all’altro caffé.

    Sariti: son contento che tu ci sia!

    Cavolo, ma Saturn é un negozio importantissimo!! C’é anche Mediaworld ma é lontano dal centro e quindi non ci vado mai. I prezzi sono piú o meo uguali. Ma al Saturn cosa compri? CD? DVD?

    Il Redbull flugtag doveva essere bellissimo. 😦

  4. Shuri Says:

    Elena, non avrei mai pensato di dirtelo ma… mi piace il tedesco!!! La tua usurpatrice (una simpatica ragazzuola appasionata di canto, jazz, musica anni ’50 e ach so) si è rivelata una susse sorpresa. Due guance alla Heidi, d’accordo, ma anche due occhioni grigi che qui non li vedi MAI. E un suo compagno mezzo ungherese che non volevo salutare per nessuna ragione. Ti spiegherò… a presto!! Passa bene questi giorni… e sopratutto non fare infarti!!

  5. xalira Says:

    Bene, sono contenta che possiate venire tutti! Alle 17.00, mi raccomando!

    @Grissino: per caso viene anche “Zofrea”? Così le faccio personalmente i complimenti per le sue foto su flickr…

  6. Grissino Says:

    Non so… 😦
    Allora domenica 28 alle 17.00 Café Central.

  7. nonhovoglia Says:

    @xalira: zofrea la sento io 🙂 gia allertata

  8. sariti Says:

    allora a domani! non vedo l’ora… :)!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: